Il PVC è uno dei materiali sintetici più utilizzati nell'ambito edilizio, poiché possiede molte caratteristiche che lo rendono la soluzione ideale per una casa.
Il PoliVinilCloruro (PVC), noto anche come cloruro di polivinile, è una materia plastica largamente diffusa in tutto il mondo. Viene realizzata attraverso sostanze naturali che la rendono flessibile e modellabile, dato che in forma pura si presenta come un blocco duro. Questo perché è formato per il 57% da cloro e per il 43% da idrogeno e carbonio.

Il PVC viene impiegato in vari ambiti, tra cui:
1) settore dell'edilizia con la produzione di tubi per grondaie e acqua potabile, cavi elettrici, profili per finestra, pavimenti vinilici
2) settore tessile dove si utilizza un particolare tipo di PVC denominato Leavil, di ottima qualità, usato per i pigiamini dei bambini
3) settore industriale per capannoni, teloni per strutture e coperture di automezzi per il trasporto, quali i TIR.

 

serramento-pvc-platinium

 

Un po' di storia

Il PVC è un materiale antico, per questo è difficile determinare con precisione chi lo abbia inventato. La sua scoperta avvenne in maniera casuale in differenti luoghi. La prima avvenne in Francia, nel 1838, grazie al fisico e chimico Henri Victor Regnault che lo scoprì mentre lavorava con il cloruro di vinile, un gas appena sintetizzato in quel periodo. In maniera analoga, venne prodotto nel 1872, in Germania, dal chimico tedesco Eugen Baumann.
Tuttavia, il PVC entrò in commercio solo durante la crisi degli anni '20 negli Stati Uniti quando lo si iniziò a utilizzare come rivestimento impermeabile per i tessuti. Da qui, il suo impiego si  estese su larga scala, fino a divenire isolante per la cablatura delle navi da guerra durante la Seconda Guerra Mondiale.
Giunti gli anni '50 gli ingegneri studiarono a fondo questo materiale per migliorarne le caratteristiche e renderlo resistente alle alte temperature e agli agenti chimici e corrosivi.
Il PVC venne così usato nel settore dell'edilizia dove conquistò diverse quote di mercato, grazie a un rapporto qualità-prezzo ben bilanciato, a scapito di altri materiali più costosi.

I vantaggi del PVC

- riciclabile: come il legno e l'alluminio, anche il PVC può essere quasi totalmente riciclato, ma in percentuale maggiore rispetto agli altri due materiali.

- isolamento termico: il PVC ha alte proprietà d’isolamento termico e ciò permette di avere sempre una gradevole e costante temperatura in casa con un notevole risparmio energetico.

- isolamento fonico: i serramenti in PVC sono ideali per una casa tranquilla, senza essere disturbati dai rumori dell'ambiente esterno. Infatti questo materiale è impermeabile alle onde sonore. Ciò aumenta il livello di comfort delle persone attraverso l'eliminazione di rumori circostanti e assicura un grado più elevato d’insonorizzazione.

- economico: dal punto di  vista economico, il PVC è meno costoso rispetto agli altri materiali, inoltre ha la peculiarità di essere leggero e quindi installabile su qualunque tipo di finestra.

- resistenza agli agenti atmosferici: grazie alle sue caratteristiche e alle tecniche di costruzione, il PoliVinilCloruro resiste molto bene agli agenti atmosferici, anche a quelli più corrosivi, come le piogge acide.

- estetica e design: bisogna precisare che il PVC non possiede quell'eleganza e fascino tipici del legno, tuttavia è un ottimo materiale di design e di grande impatto, dato che può riprodurre l'effetto legno, le sue sfumature e venature oppure combinarsi con esso o con l'alluminio. Questo tipo di materiale risponde molto bene alle esigenze che possono esserci nei  condomini e soddisfa qualunque gusto personale, poiché si presenta in molteplici colori che possono differenziarsi tra loro sul lato interno e quello esterno.

- manutenzione: i serramenti in PVC sono ignifughi e igienici. La pulizia è estremamente facile: dopo aver rimosso la polvere, sarà sufficiente utilizzare un panno morbido umidificato in acqua tiepida e un detersivo o uno sgrassatore non aggressivo. Uno molto buono è il classico detersivo per piatti usato in minima quantità.

- durata, comfort, sicurezza e risparmio energetico assicurati: grazie alla sua durata, la stabilità, il notevole risparmio energetico, il PVC è ideale per ottenere il massimo comfort e sicurezza in tutta la casa. Esistono infatti serramenti blindati, antiscasso, con vetri antieffrazione, tutti di eccellente qualità.

Gli svantaggi del PVC

- scolorimento: una prolungata esposizione al sole, farà scolorire il serramento, in particolare sul alto esterno. Per questo è consigliabile scegliere un colore chiaro per evitarne il degrado. Ciò può succedere se il serramento non è di buona qualità.

- limitazioni e dimensioni eccessive: come altri materiali, anche il PVC può deformarsi, ma solo se si superano i 290 centimetri di grandezza.

 

serramenti-pvc-su-finestraIn conclusione

I benefici del PVC sono nettamente superiori  ai suoi svantaggi. E' necessario precisare che questi ultimi sono relativi: se un serramento in PVC è di buona qualità non scolorirà e la durata sarà maggiore. 
Sul mercato è presente un'ampia gamma di PVC: bicolore, bianco all'interno ed effetto legno all'esterno o viceversa, con la parte esterna realizzata in PVC e quella interna in legno, di qualità e costi differenti per soddisfare ogni esigenza tecnica ed estetica.

 

 

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.